Insulin index e il suo significato nei trattamenti orientati al benessere

Insulin index

food insulin index

Insulin index

L’ Insulin index è la risposta insulinemica di un organismo dopo ingestione di un alimento e tale parametro espandende la conoscoscenza dei legami tra cibo e salute.  Il Insulin index  è l’effetto d un preciso alimento non sulla glicemia, ma sull’insulina.  Si tratta di un parametro avanzato e recente nella misurazione degli alimento, che consente una migliore valutazione  rispetto all’indice glicemico per non citare le “attempate” calorie.  L’indice glicemico tiene conto infatti solo dell’innalzamento della glicemia in relazione all’impatto di un cibo, ma non della produzione di insulina totale. La elevazione eccessiva dell’insulina è rilevante in numerosi processi di malattia che implicano l’uomo. Il Insulin index conesnte  infatti di  rilevare che l’attività dell’insulina non dipende esclusivamente dai carboidrati, ma anche da grassi e sopratutto dalle proteine. Queste determinano una richiesta di insulina tardiva rispetto all’ora del pasto, ma non meno impegnativa per l’organismo. Il Insulin index si misura dopo l’assunzione di 239 kcal,o 1000 kj di un cibo a diversi tempi di assimilazione.  Leggi tutto.

Dolori reumatici e omeopatia iniettabile

Dolori reumatici e omeopatia iniettabile

Dolori reumatici

Dolori reumatici

L’ omeopatia iniettabile è applicata nella cura di dolori reumatici,  come antinfiammatorio, analgesico privo di effetti collaterali degni di nota. L’ omeopatia iniettabile consiste nell’infiltrazione intradermo e sottocute di rimedi omeopatici in formulazione iniettabile sia sulla zona di proiezione del dolore, sia punti di agopuntura coerenti con la malattia sottostante. Si tratta di una metodica complessa integrata in una terapia che non si deve concludere solo come atto terapeutico locale e semplicemente analgesico. Il metodo basa sull’applicazione congiunta di due delle MNC Medicine Non Convenzionali maggiormente apprezzate,senza disperdere la caratteristica elevata tollerabilità biologica. “Dolori reumatici” non è un termine utilizzato dai medici ma non di meno diffuso per indicare diverse malattie che possono riguardare  organi oltre che articolazioni. Alcune di queste malattie sono considerare impropriamente come reumatismo per una apparente similitudine dei sintomi,   Leggi tutto.

Reumatismi e omeopatia iniettabile

Reumatismi e omeopatia iniettabile

reumatismi

reumatismi

L’ omeopatia iniettabile è applicata nella cura dei reumatismi,  come antinfiammatorio, analgesico privo di effetti collaterali degni di nota. L’ omeopatia iniettabile consiste nell’infiltrazione intradermo e sottocute di rimedi omeopatici in formulazione iniettabile sia sulla zona di proiezione del dolore, sia agopunti coerenti con la malattia sottostante. Si tratta di una metodica complessa integrata in una terapia che non si deve concludere solo come atto terapeutico locale e semplicemente analgesico. Il metodo basa sull’applicazione congiunta di due delle MNC Medicine Non Convenzionali maggiormente apprezzate,senza disperdere la caratteristica elevata tollerabilità biologica. Reumatismi non è un termine utilizzato dai medici ma non di meno diffuso per indicare diverse malattie che possono riguardare  organi oltre che articolazioni. Alcune di queste malattie sono considerare impropriamente come reumatismi per una apparente similitudine dei sintomi,   Leggi tutto.

Chikungunya, una epidemia sulla quale riflettere

Chikungunya, una epidemia sulla quale riflettere

chikungunya

chikungunya

La chikungunya è una malattia virale, epidemica, trasmessa dalla puntura di zanzare infette caratterizzata da sintomi simili alla influenza. Ai tipici sintomi influenzali si aggiungono però nella chikungunya dolori articolari particolarmente intensi. Il termine chikungunya deriverebbe proprio da questa caratteristica, perchè tradotto significa ” malattia che piega o contorce”. Spesso l’origine geografica delle malattie virali è attribuita al continente africano. Questo continente si presta particolarmente bene ad avvalorare ipotesi piuttosto che dati validati sulla genesi di molte malattie. L’Africa è caratterizzata da sistemi sanitari fragili o assenti, condizione che favorisce una narrazione delle epidemie sui media discutibile nei modi e nella estensione. Secondo il Ministero della Salute italiano la chikungunya entra sul territorio italiano nel 2007 cavalcando la diffusione della zanzara tigre che è il suo principale veicolo di trasmissione. Tuttavia la ricerca medica tende in questi casi a ipotizzare o provare una trasmissione uomo uomo sopratutto tramite sessualità. Nei media la associazione tra sessualità e infezione permette, ben oltre il valore scientifico della affermazione, una particolare risonanza emotiva. Questà emotività caratterizza purtroppo le epidemie dalla notte dei tempi fino ad arrivare a giorni nostri.   Leggi tutto.

Dopammina per i sogni e per il sonno

Dopammina per i sogni e per il sonno

dopammina omeopatia

Dopammina e omeopatia

Secondo uno studio pubblicato  su Human brain mapping, la qualità del sonno e dei sogni dipenderebbe dal neurotrasmettitore dopammina. Il sogno sarebbe dunque un problema di chimica che interviene ad alterare lo stato del nostro cervello di notte facendo in modo che noi possiamo vedere e vivere nel sogno delle situazioni immaginifiche. Monitorando l’attività cerebrale di un gruppo di volontari, intenti a dormire beatamente, i ricercatori hanno infatti potuto constatare l’esistenza di un rapporto che lega la produzione di dopammina nell’area dell’ippocampo e nell’amigdala con la genesi dei sogni e potuto appurare come il mondo onirico si trovi ad essere il prodotto di quelle aree del cervello normalmente ricondotte, rispettivamente, alla sfera della memoria e a quella della paura.La dopammina è un neurotrasmettitore,  prodotto in diverse aree del cervello, tra cui la substantia nigra, ipotalamo e l’area tegmentale ventrale . Grandi quantità si trovano nei gangli della base, nel nucleo centrale dell’amigdala, nell’eminenza mediana e in alcune zone della corteccia frontale.   La dopammina ha molte funzioni nel cervello, svolge un ruolo importante in comportamento, cognizione, movimento volontario, motivazione, punizione, soddisfazione, nell’inibizione della produzione di prolattina, sonno, umore, attenzione, memoria di lavoro e di apprendimento. Agisce sul sistema nervoso simpatico causando l’accelerazione del battito cardiaco e l’innalzamento della pressione del sangue.  Leggi tutto.

Rughe e omeopatia iniettabile

Rughe e omeopatia iniettabile

rughe

rughe

rughe

La  omeopatia iniettabile  si applica come trattamento naturale delle rughe per una stimolazione del volto senza effetti collaterali indesiderati dei farmaci. L’ omeopatia iniettabile è una tecnica avanzata che utilizza l’agopuntura e i rimedi di omeopatia iniettabile in un unico atto medico. Il paziente è trattato localmente nella zona prescelta per il trattamento naturale delle rughe  tramite microiniezioni sul volto. Successivamente nella stessa seduta sono stimolati anche tutti i punti di agopuntura coerenti con la finalità del trattamento, ma allocati a distanza ovvero sugli arti superiori e inferiori. Si tratta di una tecnica complessa che valorizza la sinergia tra diversi strumenti di cura. Il trattamento naturale delle rughe è  una stimolazione dei tessuti priva di rischi ma finalizzata al recupero della loro elasticità e tono.  Leggi tutto.