Sindrome metabolica: trattamento con omeopatia iniettabile

Sindrome metabolica: trattamento con omeopatia iniettabile

Nella sindrome metabolica l’ omeopatia iniettabile è un supporto importante per il successo dei trattamenti nutrizionali, perchè contiene l’adattamento a stress, implicato almeno quanto il cibo nella disfunzione. L’adattamento a stress comporta infatti una situazione ormonale denominata cortison flat con retroazioni sull’efficienza dell’insulina. La sindrome metabolica è una  situazione clinica denotata non sempre da sovrappeso, ma piuttosto da uno squilibrio nel rapporto da massa grassa e massa magra. Questa condizione aumenta la possibilità di sviluppare patologie a carico dell’apparato circolatorio e diabete.  Leggi tutto.

IBS e omeopatia

IBS e omeopatia

La IBS  Irritable Bowel Syndrome o sindrome del colon irritabile è una delle malattie che è frequentemente trattata con rimedi di omeopatia per le sue componenti psicosomatiche. La IBS è   una malattia digestiva, spesso cronica, caratterizzata dall’infiammazione del colon, I sintomi più comuni sono: dolore addominale, gonfiore addominale, variazione di frequenza dell’alvo, variazione di consistenza delle feci, tenesmo, presenza di muco ed infine  spasmi. Altri sintomi associati  possono essere: l’alitosi, il bruciore in bocca o in gola, il sapore sgradevole di amaro con difficoltà a deglutire, la nausea anche con vomito, il senso di sazietà precoce, alcuni sintomi dispeptici come il mal di stomaco, i borborigmi intestinali, e infine i dolori all’ano ed al perineo. La diagnosi di IBS  richiede la radiografia del colon, ricerca nelle feci di sangue e pus, sigmoideoscopia e colonscopia. Alcuni altri test includono colture delle feci e analisi del sangue, anche chimiche.   Leggi tutto.

Tenesmo rettale stress correlato e omeopatia iniettabile

Tenesmo rettale stress correlato e omeopatia iniettabile

L’omeopatia iniettabile è utile nel trattamento della  tenesmo rettale se stress correlato , per gli effetti sedativi, antispastici e antinfiammatori privi di controindicazioni degne di nota. L’omeopatia iniettabile consiste nella infiltrazione di rimedi su appositi punti di agopuntura. Un effetto ansiolitico è mediato sia della liberazione di endorfine dovuta alla stimolazione con con gli aghi di punti specifici della cute, sia dai prodotti omeopatici  sedativi utilizzati. L’omeopatia iniettabile è congiunge in un unico atto medico agopuntura e omeopatia.  Questa metodica è una forte stimolazione ed è apprezzata dai pazienti anche perchè non induce dipendenza ed è priva di effetti secondari sgraditi. Il tenesmo rettale stress correlato è una condizione urgente che si verifca quando lo sfintere anale si contrae in modo spasmodico e talvolta persino doloroso.   Leggi tutto.

Gastralgia e omeopatia iniettabile

Gastralgia e omeopatia iniettabile

L’ omeopatia iniettabile nella gastralgia è indicata come un trattamento antinfiammatorio, analgesico e per la gestione dello stress.  L’ omeopatia iniettabile è una tecnica per la quale i rimedi di omeopatia per la gastralgia sono infiltrati a tra diversi livelli su agopunti coerenti con la diagnosi del paziente.  Si tratta di una metodica complessa che integra due delle maggiori metodiche di MNC Medicina Non Convenzionale in una unica cura. La gastralgia è causata generalmente da un’infiammazione che si distingue una forma acuta da una forma cronica secondo un criterio temporale e clinico del suo decorso.   Leggi tutto.

Mal di stomaco e omeopatia iniettabile

Mal di stomaco e omeopatia iniettabile

L’ omeopatia iniettabile nel mal di stomaco è utile per la gestione dello stress spesso implicato e come un trattamento antinfiammatorio non gastrolesivo.  L’ omeopatia iniettabile è una tecnica per la quale i rimedi indicati  sono infiltrati su punti di agopuntura coerenti con la malattia.  Si tratta di una metodica avanzata che integra in una unica cura due delle medicina alternative maggiormente conosciute e applicate.  Leggi tutto.

Olio di Palma: prudenza

Olio di Palma: prudenza

Le Medicine Non Convenzionali e l’ omeopatia in particolare considerano l’olio di palma come un prodotto da gestire con cautela tra gli alimenti inseriti nella nutrizione routinaria. Su richiesta del Ministero della Salute, l’Istituto Superiore di Sanità ha elaborato nel febbraio 2016 un parere sulle conseguenze per la salute dell’utilizzo dell’olio di palma come ingrediente alimentare. Le conclusioni dell’Istituto Superiore di Sanità allarmano ancora di più se possibile. L’istituto afferma che non ci sono evidenze dirette nella letteratura scientifica che l’olio di palma, come fonte di acidi grassi saturi, abbia un effetto diverso sul rischio cardiovascolare rispetto agli altri grassi con simile composizione  quali per esempio il burro. Ma considerare il burro un grasso sano tanto da sanificare per semplice “analogia” anche l’olio di palma è una acrobazia logica, Ancor di più inquietante il passaggio sull’assenza di letteratura scientifica che provi danni da olio di palma.    Leggi tutto.