Cervicale infiammata e omeopatia iniettabile

Cervicale infiammata e omeopatia iniettabile

L’omeopatia iniettabile si applica per la cervicale infiammata  come antiflogistico, analgesico e decontratturante privo di effetti collaterali indesiderati. L’omeopatia iniettabile è una tecnica per la quale i rimedi omeopatici in apposita formulazione, sono infiltrati per via intradermo e sottocute su agopunti coerenti con la diagnosi. Si tratta di una metodica complessa integrata in una cura che non si deve concludere solo come terapia del dolore.   La cervicale infiammata dipende spesso dall’artrosi cervicale, una malattia cronica delle cartilagini articolari, che interessa successivamente l’osso, la sinovia e  la capsula. Gli anziani e prevalentemente quelli di sesso femminile sono particolarmente esposti, ma  i dolori da cervicale infiammata coinvolgono oggi fasce sempre più giovani della popolazione.  L’ artrosi cervicale  può essere  causata  da fattori costituzionali e ambientali  o da fattori scatenanti quali traumi.   Leggi tutto.

Disintossicazione e omeopatia

Disintossicazione e omeopatia

Per disintossicazione  si intendono svariate tecniche funzionali a rimuovere tossine entrate in vario modo nell’organismo umano.  La medicina convenzionale concentra la definizione di disintossicazione alle intossicazione acute, dipendenze o avvelenamenti.  Le Medicine Non Convenzionali, MNC si occupano  al contrario prevalentemente di intossicazioni croniche, ovvero del carico di sostanze estranee alla vita orgagnica, che solo gradualmente e lentamente sviluppano danni biologici significativi. L’ambiente nel quale vive l’uomo è stato radicalmente modificato negli ultimi 100 anni da dissennate attività chimiche svolte con scopo prevalentemente malevolo. Le attività chimiche  e batteriologiche svolte durante il primo conflitto mondiale, costiuiscono uno spartiacque tra un mondo sostanzialmente in equilibrio con la natura e quanto osserviamo oggi intorno a noi. Non sono solo le molteplici attiità belliche sul pianeta ad aver disseminato tossine nell’ambiente. Attività chimiche svolte  con infiniti obiettivi tutti riassumibili come  becero lucro,  hanno violato e  violano i limiti della natura, costituendo di fatto un potente fattore di rischio per la salute.   Leggi tutto.

Longevità e trattamenti in omeopatia

Longevità e omeopatia

Per aumentare la longevità può essere applicata l’omeopatia come regolatrice del sistema neurovegetativo e antifiammatorio naturale. La longevità o la lunga vita è motivo di studio in medicina. La longevità è obiettivo di trattamenti finalizzati, perchè coincide con una riduzione degli eventi morbosi e maggiore autonomia nell’anziano. La longevità è studiata sopratutto in qui luoghi del mondo dove si osserva maggiormente la frequenza di centenari, come sulle Ande e nel Causaso. In Italia i centenari cumulano in una zona della Sardegna denominata Barbagia e sono altrettanto oggetto di ricerca e studio.   Leggi tutto.

Sexual Pain Disorders e omeopatia iniettabile

Sexual Pain Disorders e omeopatia iniettabile

L’ omeopatia iniettabile è utile nel trattamento dei Sexual Pain Disorders  per le forme correlate a stress patito e senza controindicazioni. L’ omeopatia iniettabile è una tecnica avanzata che consiste nell’infiltrazione di rimedi in apposita formulazione  su punti di agopuntura coerenti con lo scopo del trattamento. Si tratta di una una forte stimolazione nel campo della medicina alternativa, che non perde però il requisito  di una elevata tollerabilità per il paziente.

  Leggi tutto.

Reumatismi e omeopatia iniettabile

Reumatismi e omeopatia iniettabile

L’ omeopatia iniettabile è applicata nella cura dei reumatismi,  come antinfiammatorio, analgesico privo di effetti collaterali degni di nota. L’ omeopatia iniettabile consiste nell’infiltrazione intradermo e sottocute di rimedi omeopatici in formulazione iniettabile sia sulla zona di proiezione del dolore, sia agopunti coerenti con la malattia sottostante. Si tratta di una metodica complessa integrata in una terapia che non si deve concludere solo come atto terapeutico locale e semplicemente analgesico. Il metodo basa sull’applicazione congiunta di due delle MNC Medicine Non Convenzionali maggiormente apprezzate,senza disperdere la caratteristica elevata tollerabilità biologica. Reumatismi non è un termine utilizzato dai medici ma non di meno diffuso per indicare diverse malattie che possono riguardare  organi oltre che articolazioni. Alcune di queste malattie sono considerare impropriamente come reumatismi per una apparente similitudine dei sintomi,   Leggi tutto.

Dopammina per i sogni e per il sonno

Dopammina per i sogni e per il sonno

Secondo uno studio pubblicato  su Human brain mapping, la qualità del sonno e dei sogni dipenderebbe dal neurotrasmettitore dopammina. Il sogno sarebbe dunque un problema di chimica che interviene ad alterare lo stato del nostro cervello di notte facendo in modo che noi possiamo vedere e vivere nel sogno delle situazioni immaginifiche. Monitorando l’attività cerebrale di un gruppo di volontari, intenti a dormire beatamente, i ricercatori hanno infatti potuto constatare l’esistenza di un rapporto che lega la produzione di dopammina nell’area dell’ippocampo e nell’amigdala con la genesi dei sogni e potuto appurare come il mondo onirico si trovi ad essere il prodotto di quelle aree del cervello normalmente ricondotte, rispettivamente, alla sfera della memoria e a quella della paura.La dopammina è un neurotrasmettitore,  prodotto in diverse aree del cervello, tra cui la substantia nigra, ipotalamo e l’area tegmentale ventrale . Grandi quantità si trovano nei gangli della base, nel nucleo centrale dell’amigdala, nell’eminenza mediana e in alcune zone della corteccia frontale.   La dopammina ha molte funzioni nel cervello, svolge un ruolo importante in comportamento, cognizione, movimento volontario, motivazione, punizione, soddisfazione, nell’inibizione della produzione di prolattina, sonno, umore, attenzione, memoria di lavoro e di apprendimento. Agisce sul sistema nervoso simpatico causando l’accelerazione del battito cardiaco e l’innalzamento della pressione del sangue.  Leggi tutto.