Fibromatosi palmare e omeopatia

Fibromatosi palmare e omeopatia

fibromatosi palmare

fibromatosi palmare

Nella fibromatosi palmare si applica la omeopatia iniettabile come trattamento antinfiammatorio miorilassante e analgesico  privo di controindicazioni degne di nota.  L’ omeopatia iniettabile consiste nell’infiltrazione di rimedi in apposita formulazione su punti di agopuntura coerenti con le finalità del trattamento. L’omeopatia iniettabile  per la fibromatosi palmare è una tecnica da somministrare possibilmente all’ esordio della malattia, ma è altrettanto indicata dopo eventuale trattamento chirurgico come riabilitazione. L’omeopatia iniettabile si somministra sulla  zona impegnata, sulle braccia e sugli agopunti a distanza coerenti con la terapia. Sono proprio gli agopunti a distanza a mediare gli effetti maggiori.  L’impiego della omeopatia iniettabile   è utile in tutte le malattie degenerative e infiammatorie che provocano dolore e  riduzione funzionale La fibromatosi palmare è una patologia a carico della mano caratterizzata dalla flessione progressiva e permanente di uno o più dita, ed è fra tutte le forme di deformità della mano la più comune.

La fibromatosi palmare o morbo di Dupuytren è un irrigidimento dell’aponeurosi del palmo della mano che riveste i tendini flessori delle dita. Si tratta di una malattia che affligge più frequentemente  in età adulta e la sua incidenza aumenta al raggiungimento della cinquanta anni di età. La zona maggiormente impegnata è il  lato ulnare della mano, notoriamente più fragile in  biomeccanica. Alcuni fattori aumentano il rischio di contrarre la fibromatosi palmare ovvero:

  • epilessia,
  • cirrosi epatica,
  • HIV,
  • diabete mellito,
  • abuso di sostanze alcoliche,
  • traumi della mano,
  • microtraumi continuativi,
  • genetica,
  • abuso di farmaci,
  • abuso di tossici,
  • stress

I sintomi  della fibromatosi palmare sono la progressiva comparsa di noduli sottocutanei, all’inizio molto sensibili agli stimoli esterni, che successivamente diventano dei cordoni solidi e prominenti nel palmo della mano con progressiva flessione delle dita. La malattia determina un progressivo irrigidimento delle dita in flessione palmare. La diagnosi è clinica e la terapia convenzionale è generalmente chirurgica quando il quadro della malattia supera limiti definibili. Prima  e dopo dell’eventuale trattamento chirurgico si somministra riabilitazione con lo scopo di prevenire dell’instaurarsi di una algoneurodistrofia e quello di mantenere la normale funzionalità della mano.

La omeopatia iniettabile per la fibromatosi palmare è indicata pertanto sia prima, sia dopo eventuale trattamento chirurgico come tecnica preventiva  o riabilitativa. L’omeopatia iniettabile   riduce il fabbisogno di terapia , maggiormente invasiva ed è somministrata da un medico esperto. L’ iscrizione presso l’ Ordine dei Medici e presso il Registro dei medici che praticano sia omeopatia sia agopuntura, sono una indicazione per il paziente sulla qualità della formazione ricevuta dell’operatore. L’ omeopatia iniettabile  non si contrappone ne sostituisce le linee guida della medicina convenzionale. Al contrario la omeopatia iniettabile   stabilisce con esse una virtuosa sinergia e una straordinaria opportunità anche a livello di prevenzione.

Dott. Fabio Elvio Farello, Omeopatia iniettabile  a Roma