Magro con l’ omeopatia iniettabile

Magro con l’ omeopatia iniettabile

magro

magro

L’ omeopatia iniettabile può gestire varie problematiche che accompagnano talvolta con fatica i percorsi nutrizionali per conservare un corpo magro. L’ omeopatia iniettabile consiste nell’infiltrazione di rimedi in formulazione iniettabile su punti di agopuntura coerenti. Si tratta di una metodica che utilizza omeopatia e agopuntura in un unico atto medico. L’omeopatia iniettabile valorizza la sinergia tra due medicine naturali, mantenendo la loro elevata tollerabilità.  Dimagrire è talvolta una esigenza estetica, ma spesso una necessità per la salute. Il percorso per dimagrire presentare difficoltà che non di rado ne causano l’insuccesso.

Una dieta sana e una composizione corporea corretta oltre a favorire il fitness o benessere, riducono oppure risolvono molte patologie. Un corpo magro come semplice presa del perso solo sulla bilancia non è necessariamente un progresso.  Si osservano, infatti, persone discostanti dal peso forma in buona salute. Altrettanto si può riscontrare in malati anche gravi un peso forma perfetto.  Per monitorare un percorso sano per ottenere un corpo magrpo è necessaria l’analisi di composizione corporea. L’esame misura oltre quaranta parametri. I rapporti percentuali tra massa magra, massa grassa e idratazione dei tessuti sono però essenziali per stabilire la qualità di un corpo magro.

L’ omeopatia iniettabile è uno strumento valido per tutti i pazienti che necessitano di un supporto per ottenere o conservare un corpo magro. La difficoltà a seguire una dieta è diffusissima e spiega l’alta percentuale d’insuccesso tra  coloro che si avvicinano a un percorso nutrizionale.  L’ omeopatia iniettabile è utile per quel paziente desidera promuover un corpo magro con una dieta, ma presenta disturbi funzionali o emotivi che interferiscono negativamente nella sua esecuzione. Una particolare attenzione deve essere rivolta in questo contesto allo stress connesso a dieta. Per l’essere umano l’alimentazione non implica solo acquisizione e assimilazione di nutrienti. A livello umano, per la sua complessa capacità immaginativa, l’atto del mangiare rappresenta anche una forma di comunicazione sociale, un rito e una ricompensa o compensazione per i dolori patiti. Interferire in queste complesse variabili esclusivamente con una dieta per ottenere un corpo magro anche se perfettamente elaborata, può risultare molto difficile. Le reazioni emotive maggiori durante la dieta per ottenere un corpo magro sono le seguenti:

  • fame compulsiva
  • agitazione
  • insoddisfazione
  • insonnia
  • collera
  • rifiuto
  • stanchezza
  • prostrazione

I percorsi per ottenere un corpo mafro possono mettere in modo reazioni emotive molto soggettivi, tali da costituire un serio ostacolo al successo.  In questo contesto l’ omeopatia iniettabile rappresenta un valido supporto per prevenire e trattare molte occasioni oggettive per l’interruzione del regime nutrizionale. Anche alcune malattie fisiche possono interferire con un percorso teso a ottenere un corpo mafro. Alcune di queste sono condizioni anche abbastanza frequenti:

  • colite
  • gastrite
  • iperacidità
  • intolleranze alimentari
  • infiammazione cronica, CID’s
  • dolore

L’ omeopatia iniettabile è uno strumento valido e indicato sopratutto per tutte quelle patologie e sofferenze che sono caratterizzate da un’alterazione funzionale determinata dal neurovegetativo. Anche per la gestione del dolore e dell’infiammazione cronica l’agopuntura è uno strumento da considerare sempre. Il disagio prodotto dai disturbi  indicati, ostacola  molti pazienti. L’ omeopatia iniettabile una concreta possibilità per recuperare molti pazienti dalla sospensione della dieta per dimagrire.

L’ omeopatia iniettabile è atto medico. L’ iscrizione presso l’ Ordine dei Medici e presso il Registro dei medici che praticano l’ omeopatia e l’ agopuntura, sono una indicazione per il paziente sulla qualità della formazione ricevuta dell’operatore.  Il trattamento con omeopatia iniettabile non si contrappone ne sostituisce le linee guida della medicina convenzionale, ma al contrario stabilisce con esse una virtuosa sinergia e una straordinaria opportunità per la gestione integrata dei pazienti

Dott. Fabio Elvio Farello