Wild Oat Fiori di Bach a Roma

Wild Oat Fiori di Bach a Roma

Wild oat

Wild oat

Wild Oat è uno dei Fiori di Bach. I  Fiori di Bach sono un metodo sviluppato dall’omeopata Edward Bach, che applica particolari preparazioni per trattare disturbi emozionali e\o correlati a stress. L’omeopatia adotta rimedi a microdosi secondo il principio della similitudine sul piano fisico, emotivo e mentale. I Fiori di Bach sono applicati principalmente per una similitudine emozionale. I Fiori di Bach sono descritti in questo sito per la comprensione di che li utilizza, purché prescritti dal medico. La descrizione dei Fiori di Bach online non sostituisce infatti la gestione professionale di ogni paziente. I Fiori di Bach sono privi di controindicazioni significative, ma possono e talvolta devono essere associati ad altre forme di terapia, condizione che richiede specifiche conoscenze.

Nella medicina naturale si adottano  associazioni con rimedi di omeopatia e sopratutto i Fiori di Bach sono  posti in relazione  con i punti di agopuntura per la somministrazione percutanea. In medicina convenzionale i Fiori di Bach sono associati ai farmaci, quando necessario per la salute del paziente.

Note su Wild Oat :

Wild Oat è stato il primo cereale coltivato dall’uomo, che non conosceva tutto il suo potenziale. Wild Oat si differenza dalle altre graminacee per la maggiore altezza delle steli e per la pannocchia di fiori sempre pendente, “ciondolante”, in varie direzioni, come se non avesse forza. Usata in fitoterapia nei casi di insonnia, astenia. Ha proprietà sedative perché contiene un alcaloide chiamato avenina. Wild Oat, Aven è anche molto ricca di fibre.

Proprieta emozionali di Wild Oat :

Secondo Edward Bach Wild Oat è indicato nelle seguenti circostanze: “Per coloro che hanno l’ambizione di fare qualcosa d’importante nella loro vita, desiderano acquisire molta esperienza, godere di tutto ciò che è possibile e vivere pienamente la propria vita. La difficoltà, per queste persone, sta nel decidere quale occupazione seguire, perché, sebbene le loro ambizioni siano forti, esse non sentono nessuna inclinazione particolare rispetto ad altre. Ciò può causare perdita di tempo e insoddisfazione”.

Simbologia di Wild Oat:

Wild Oat è uno dei Fiori di Bach, metodo che oltre alle applicazioni in terapia è interessante per la simbologia sottostante. Wild Oat esprime un organotropismo coerente con il campo emozionale paura. Nell’ uso fitoerapico Wild Oat è applicato per curare l’insonnia, l’ansia o come sedativo. Wild Oat è il primo cereale coltivato dall’uomo ed è pertanto il cereale più “anziano”.  I ricercatori australiani dell`UniSA`s Nutritional Physiology Research Centre hanno infatti rintracciato nei componenti del cereale selvatico alcune sostanze che migliorerebbero le performance cognitive negli adulti e anziani. Wild Oat contiene inoltre componenti bioattivi che aumentano il flusso di sangue al cervello, aumentanto le abolità cognitive.  Una segnatura del rimedio coicide pertanto con i dati della ricerca in campo medico.  Coerentemente a quanto esposto anche in omeopatia si applica Wild Oat  per: insonnia, esaurimento nervoso, nevrastenia, psicosi da alcolismo, paralisi, partestesie arti superiori e inferiori dolori alla nuca ( zona  meridiano Vescica Urinaria) fosfaturia, vertigine, astenia da eccessiva masturbazione, senescenza . ( Otto Leeser: Pflanzliche Arzneistoffe Band 2) Una ulteriore segantura di Wild Oat è data dal comportamento della spiga, che ha la capacità di attaccarsi al pelo degli animali o agli abiti degli uomini per farsi trasportare e propagare dunque i suoi semi. Il fatto di attaccarsi a chiunque per  muoversi può voler dire essere privi di forza, ma desiderosi di andare ovunque senza scegliere.

Campi emozionali  di Wild Oat :

I Fiori di Bach possono essere descritti anche come una tripletta di campi emozionali in una sequenza coerente. Questa modalità prescrittiva aiuta a comprendere le orbite funzionali che possono esprimere la componente più somatica della sofferenza. Il rimedio Wild Oat è indicato nella sequenza di campi emozionali:

  • ipopaura
  • ipergioia
  • iperiflessione

Orbite funzionali coerenti con Wild Oat :

Il Fiori di Bach possono essere descritti anche attraverso attraverso i campi emozionali stabilendo un rapporto con le orbite funzionali e pertanto con i tessuti loro corrispondenti. Wild Oat quando coincide il quadro emozionale è indicato nelle malattie che coinvolgono i tessuti delle seguenti orbite:

  • Orbite funzionali Rene, Vescica Urinaria
  • Orbite funzionali Cuore,Pericardio, Int. Tenue, Tripl.Riscaldatore
  • Orbite funzionali Milza Pancreas, Stomaco

Ogni orbita funzionale caratterizza un insieme di organotropismi.  Il rimedio Wild Oat , è indicato per quei pazienti, che esprimono in sofferenza prevalentemente organica coerente con il quadro emozionale del rimedio.

Sequenza per Wild Oat:

Nella descrizione di Wild Oat tramite i campi emozionali si ricorre ad una sequenza di tre campi. La successione temporale di questi tre campi racconta in modo sintetico la storia del malato e codifica come sequenza l’impegno  di tessuti biologici nella sua espressione. La relazione  stringente tra campi emozionali e orbite funzionali permette di codificare i tessuti a rischio in ogni momento espressivo di sofferenza che caratterizza la storia di un individuo. La sequenza di campi che caratterizza Wild Oat è:

 IPOPAURA-IPERGIOIA-IPERIFLESSIONE

Wild Oat

Bromus ramosus

Nel singolo paziente sensibile per  Wild Oat prevale l’espressione di uno dei campi indicati caratterizzando in tal modo il momento evolutivo che attraversa e i tessuti biologici che implica nelle componenti somatiche della sofferenza. La sequenza dei campi emozionali indicati coincide con una sequenza fisica coerente con le Orbite funzionali di Medicina Tradizionale Cinese MTC:

1) RENE-CUORE-PERICARDIO-MILZA PANCREAS

2) VESC, URINARIA-INT.TENUE-TRIPl. RISCALDATORE-STOMACO

3) Ibridazioni della prima e seconda sequenza

Ogni Orbita funzionale caratterizza un insieme di organotropismi eo di tropismo funzionali.  Il rimedio Wild Oat , è indicato per quei pazienti, che esprimono in sofferenza prevalentemente organica secondo la sequenza indicata applicando una coerenza  tra il quadro emozionale del rimedio e l’ anamnesi medica presentata dal singolo paziente.

Punti di agopuntura per Wild Oat :

I Fiori di Bach possono essere massaggiati su punti di agopuntura secondo una particolare tecnica aumentando il loro effetto. L’applicazione percutanea migliora la risposta della terapia. La sinergia Fiori di Bach e punti di agopuntura  permette di accentuare la performance del trattamento. Wild Oat considerando la sofferenza particolare espressa dal singolo paziente può essere posto in relazione al o ai seguenti punti di agopuntura:

  • V52
  • V47
  • V49

Diagnosi e indicazioni per Wild Oat :

I Fiori di Bach non sono prescritti attraverso  le diagnosi cliniche di medicina convenzionale, ma attraverso la sofferenza emozionale espressa dal paziente secondo il principio della similitudine. Prescrivere Wild Oat   per una diagnosi medica convenzionale è pertanto contrario al  metodo, oltre che scarsamente efficace.

Applicare ai Fiori di Bach la parola dosaggio non è corretto, perche si tratta di preparazioni destinate  a produrre una reazione come risposta a stimolo. Per implementare l’effetto dei Fiori Bach pertanto lo stimolo può essere ripetuto con diverse frequenze nel tempo senza modificare di fatto la dose. La conoscenza  corretta  dei Fiori di Bach  e delle basi metodologiche sono la premessa per l’uso dei rimedi da parte del medico. La presente descrizione non costituisce infatti un supporto all’autosomministrazione, ma consente una maggiore consapevolezza del lavoro svolto dai rimedi.  Pertanto  è consigliabile che a prescrivere i Fiori di Bach sia un medico. L’ iscrizione presso l’ Ordine dei Medici e presso il Registro dei medici che praticano l’omeopatia e l’agopuntura, sono una indicazione per il paziente sulla qualità della formazione ricevuta dell’operatore. La terapia con i Fiori di Bach non si contrappone alle linee guida della medicina convenzionale. Al contrario  stabilisce con esse una virtuosa sinergia e una straordinaria opportunità anche a livello di prevenzione.

Dott. Fabio Elvio Farello, Omeopatia a Roma

  • Omeopatia e Fiori di Bach